Fabrizio De Andrè – Quello che non ho

Fabrizio De Andrè (Genova,, 1940 – Milano, 1999) è considerato uno dei più grandi cantautori italiani di tutti i tempi. In quasi quarant’anni d’attività artistica ha inciso 13 album, più alcuni brani singoli. Molti testi delle sue canzoni raccontano storie di emarginati, ribelli, prostitute e molti critici li ritengono delle vere e proprie poesie.

La canzone Quello che non ho è uscito nel 1981 sull’album l’Indiano. Nel brano l’indiano fa un elenco delle cose che non ha e spiega in questo modo la differenza tra il suo popolo e gli oppressori, che li hanno invasi e hanno portato “la civilizzazione”.  Il brano è una critica della civiltà occidentale.

A dalért kattints ide!

QUELLO CHE NON HO

Quello che non ho è una camicia bianca
quello che non ho è un segreto in banca
quello che non ho sono le tue pistole
per conquistarmi il cielo per guadagnarmi il sole.

Quello che non ho è di farla franca
quello che non ho è quel che non mi manca
quello che non ho sono le tue parole
per guadagnarmi il cielo per conquistarmi il sole.

Quello che non ho è un orologio avanti
per correre più in fretta e avervi più distanti
quello che non ho è un treno arrugginito
che mi riporti indietro da dove sono partito.

Quello che non ho sono i tuoi denti d’oro
quello che non ho è un pranzo di lavoro
quello che non ho è questa prateria
per correre più forte della malinconia.

Quello che non ho sono le mani in pasta
quello che non ho è un indirizzo in tasca
quello che non ho sei tu dalla mia parte
quello che non ho è di fregarti a carte.

Quello che non ho è una camicia bianca
quello che non ho è di farla franca
quello che non ho sono le tue pistole
per conquistarmi il cielo per guadagnarmi il sole.

Quello che non ho…

VOCABOLARIO:
Introduzione:
considerato – tartott/elismert; part. pass. di considerare – tart/vél/tekint
(il) cantautore – énekes-zeneszerző
incidere (un album/una canzone) – (albumot/dalt) felvesz
brano – darab
(il/la) emarginato/a – kirekesztett/társadalom szélére szorul
ribelle – lázadó
ritenere – tart/gondol
vero e proprio – igazi/valódi
elenco – lista
(il) oppressore – elnyomó
invadere – lerohan/elfoglal
civiltà occidentale – nyugati társadalom

Canzone:
conquistare – meghódít
guadagnare – megszerez
farla franca – megúszni vmit
orologio avanti – óra, ami siet
distante – távol
arrugginito – rozsdás
riportare – visszavisz
pranzo di lavoro – munkaebéd
prateria – préri
malinconia – melankólia
avere le mani in pasta – benne van vmi dologban/bennfentesnek lenni
fregare q (szleng)– átver vkit

Link utili:
per ascoltare Fabrizio De Andrè: https://www.youtube.com/user/FabrizioDeAndreTV/videos
su Fabrizio De Andrè:
http://www.fabriziodeandre.it/
https://it.wikipedia.org/wiki/Fabrizio_De_Andr%C3%A9#La_morte

forrás:
https://mpmeltingpot.wordpress.com/2012/01/04/quello-che-non-ho-e-quel-che-non-mi-manca/
https://it.wikipedia.org/wiki/Fabrizio_De_Andr%C3%A9_(1981)#Quello_che_non_ho
https://it.wikipedia.org/wiki/Fabrizio_De_Andr%C3%A9#La_morte